Veicoli High Tech

Tu sei qui

Head up display
Tecnologia per l’auto moderna e all’avanguardia

L’head up display è una novità assoluta nel settore automobilistico, che segna il passaggio dall’auto obsoleta, concepita solo come un mezzo di trasporto, all’auto moderna e all’avanguardia, concepita come un mezzo super confortevole e tecnologico.

Cos’è l’head up display auto?

L’head up display, chiamato anche HUD, è un innovativo optional per le auto che consente di proiettare le informazioni relative alla macchina e al navigatore satellitare sul parabrezza, in modo tale da ridurre eventuali distrazioni e garantire quindi una maggiore sicurezza alla guida. Questo dispositivo è stato creato per i jet militari ma subito dopo è stato utilizzato anche sugli aerei commerciali durante gli anni ’70. Da allora si è evoluto sempre di più, fino ad arrivare a utilizzarlo nelle auto moderne.

Come funziona un HUD?

L’head up display è un dispositivo che va collegato per esempio ad uno smartphone, tablet ecc., e consente di proiettare sul parabrezza dell’auto tutte le informazioni basilari per la guida, come ad esempio la velocità o le indicazioni stradali in caso ne abbiate bisogno. Il dispositivo si collega grazie all’utilizzo del bluetooth e viene alimentato da una presa che va inserita all’interno dell’accendisigari. Oltre ad indicare la velocità e la direzione da seguire, questo dispositivo permette anche di conoscere eventuali posti di blocco o autovelox a seconda dell’applicazione che viene utilizzata sul proprio smartphone.

Infotainment, sempre più tecnologia in auto

I sistemi di infotainment [da information (informazione) + entertainment (intrattenimento)] sono uno di quei settori dell’automotive che ha subito le maggiori evoluzioni negli ultimi anni. Grazie a questo sistema, possono essere comandate in modo intuitivo tutte le funzioni multimediali di cui dispone l’auto, come lo smartphone, il sistema di navigazione, la TV e i dispositivi per la riproduzione di DVD.

Fin dal 2012 tutte le case automobilistiche si sono impegnate per la realizzazione di sistemi di intrattenimento innovativi, permettendo una connessione permanente a internet direttamente sullo schermo dell’auto e un navigatore aggiornato che valutasse il traffico in tempo reale.

Grazie all'ausilio dei moderni sistemi è possibile ricevere le mail durante la guida senza dover utilizzare lo schermo del proprio smartphone, mentre  la presenza dello schermo a colori può riprodurre filmati anche compressi e video musicali. Fondamentale è anche l'utilizzo dei comandi vocali attraverso i quali il sistema può essere gestito permettendo al conducente di non distrarsi durante la guida.

L’infotaiment permette inoltre di monitorare lo stato della vettura, con informazioni relative alla pressione dei pneumatici, ai dati del computer di bordo o ai settaggi della centralina.

Connettività

Efficienza e connettività sono i due temi fondamentali che definiranno lo sviluppo della prossima generazione di automobili.

Una connessione completa fra automobilisti non solo migliora lo scambio di informazioni, ma anche la sicurezza, poiché permette di segnalare anticipatamente e con maggior precisione che in passato le situazioni di traffico pericolose.
In certi casi è possibile connettersi con applicazioni smartphone per visualizzare, memorizzare ed elaborare dati che provengono dal sistema di bordo, come dati operativi, efficienza di guida e consumi. Se si desidera, è anche possibile condividere questi record con famiglia ed amici sui social network.

Polizze personalizzate, informazioni su traffico e meteo, monitoraggio dello stato di salute di chi guida: sono solo alcune delle opzioni che le auto connesse del futuro offriranno a conducenti e passeggeri. Modelli che saranno anche in grado di conoscere le caratteristiche fisiche del conducente, il suo cibo preferito così come le sue abitudini di guida giornaliere.
Come? Sfruttando tecnologie di tipo predittivo, contestuale ed intuitivo, pensate in modo specifico per umanizzare l’esperienza di guida nel solco di quelle che sono le fondamenta delle selfdriving cars.

Sono già state identificate e confermate una serie di possibili applicazioni. Si va da polizze assicurative basate sullo stile di guida e sull’effettiva permanenza alla guida del veicolo, a reti di comunicazione fra veicoli connessi che possono scambiarsi informazioni sul traffico e il meteo, per segnalare possibili situazioni pericolose, come la presenza di strade ghiacciate. Da sistemi di monitoraggio sullo stato di salute di chi è a bordo (i livelli di glucosio, il battito cardiaco e altri parametri) installati direttamente nel volante o nei sedili, a servizi di assistenza alla guida come l’indicazione del percorso ottimale verso la destinazione finale o dei parcheggi disponibili. Un filone di sviluppo ulteriore interesserà da vicino la sicurezza e in particolare saranno oggetto di studio sistemi in grado di collegare la vettura con i dispositivi digitali presenti in casa o alle infrastrutture cittadine (semafori, centraline e altro) adibite a gestire le situazioni di traffico congestionato.

Video: 

Chiedi un preventivo

Comunicaci le tue esigenze e sarai ricontattato in poche ore

 

Auto noleggio: domande e risposte